Image logo

Gesù ritorna! Sei tu pronto?

A- A A+

2 La prima guerra mondiale

(Anno 1914-18)

 

«Io vi farò uscire dalle nazioni, vi radunerò da tutti i paesi, e vi ricondurrò nel vostro paese» (Ezechiele 36:24).

«Così parla il Signore, l'Eterno : Ecco, io prenderò i figli d'Israele dalle nazioni dove sono andati, li radunerò da tutte le parti, e li ricondurrò nel loro paese» (Ezechiele 37:21)

«... e voi sarete raccolti ad uno ad uno, o figliuoli d'Israele. E in quel giorno suonerà una gran tromba...» (Isaia 27:12-13).

 

***


Questa importante profezia biblica sul rientro degli ebrei nella loro terra cominciò ad avverarsi dopo la prima guerra mondiale.

 

La prima guerra mondiale trovò la Turchia schierata contro gli alleati combattendo per la causa degli imperi centrali (Austro-ungarico e Germanico). Allora l'Inghilterra, nella famosa dichiarazione che fece il suo ministro degli esteri Arthur J. Balfour il 2 novembre 1917, promise agli ebrei che, qualora il paese, la Palestina, fosse stato liberato dalla dominazione turca, sarebbe diventato, per loro, una casa e un rifugio. La società delle nazioni confermava, dopo la conquista di Gerusalemme da parte del generale inglese Allenby avvenuta l'11 dicembre 1917, la promessa come un fatto compiuto. D'allora iniziò il lento ma costante terzo esodo degli ebrei verso la Palestina.

Se gli imperi centrali, Austria e Germania, avessero vinto la guerra, la dominazione turca sulla Palestina sarebbe continuata e la profezia scritturale della restaurazione d'Israele inadempiuta. Pertanto doveva accadere il contrario: la vittoria degli alleati nella prima guerra mondiale.


Pagina tratta dal libro - Sintesi di grandi avvenimenti del "Tempo della Fine" - di Giuseppe di Biagio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna