Image logo

Gesù ritorna! Sei tu pronto?

A- A A+

13 La grande chiamata

(Anno...?...)

 

«E udii il numero dei segnati: centoquarantaquattromila segnati di tutte le tribù dei figliuoli d'Israele» (Apoc. 7:4).

«Dopo queste cose vidi, ed ecco una gran folla che nessuno poteva noverare, di tutte le nazioni e tribù e popoli e lingue, che stava in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, vestiti di vesti bianche e con delle palme in mano. E gridavano con gran voce dicendo: La salvezza appartiene all'Iddio nostro il quale siede sul trono ed all'Agnello». (Apoc. 7:9-10).

 

***

 

«Iddio è amore» e quando giudica lo fa perché la Sua santità lo impone. Durante i giudizi della Grande Tribolazione darà ancora la possibilità agli uomini di ravvedersi. Molti non si ravvedranno (Apoc. 9:20-21), ma altri sì e saranno una grande moltitudine che risponderà alla grande chiamata di Dio.

Prima di tutto chiamerà 144.000 ebrei di tutte le tribù dei figliuoli d'Israele (Apoc. 7:1-8). Questi israeliti salvati e preservati saranno gli evangelisti del periodo della Grande Tribolazione. Se la Chiesa è stata già rapita chi dirà allora al mondo che Gesù Cristo è il Signore? Lo diranno questi 144.000 servi di Dio segnati in fronte.

 

Attraverso la testimonianza dì questi 144.000 ebrei convertiti in ogni parte del mondo, Dio chiamerà «una grande folla di tutte le nazioni e tribù e popoli e lingue» (Apoc. 7:9). Non sarà una folla proveniente da altre epoche storiche, ma dalla Grande Tribolazione (Apoc. 7:14), tempesta finale del «Tempo della fine».

Probabilmente una parte di questa folla sarà costituita da ex credenti, da coloro non trovati degni dal Signore e quindi lasciati, non presi nel rapimento della Chiesa. Soltanto allora faranno la decisione di servire Cristo ma a caro prezzo, col martirio. Lo Spirito Santo, tolto dalla terra, agirà su costoro come agiva ai tempi dell'Antico Testamento.

 

Questo fatto, però, non deve illuderci di poter servire facilmente, in quell'epoca, Dio. Se non siamo capaci di servirlo oggi, con tutta la nostra libertà, col nostro benessere, con la nostra piccola tribolazione, come potremmo sperare di essere capaci di servirlo in quell'epoca così pericolosa? Serviamo Dio oggi con più decisione, ci conviene!

 

Pagina tratta dal libro - Sintesi di grandi avvenimenti del "Tempo della Fine" - di Giuseppe di Biagio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna