Zoom

Current Zoom: 100%

Gesù é YHWH

Come può Gesù, Figlio di Dio, essere pure YHWH?

Lo possiamo capire facilmente analizzando certi versetti oppure mettendo insieme il passo del Nuovo Testamento che cita quanto scritto nell’Antico Testamento, per esempio:

Isaia 40:3 La voce di uno grida: «Preparate nel deserto la via dell’Eterno, appianate nei luoghi aridi una strada per il nostro Dio!

Matteo 3:3 Di lui parlò infatti il profeta Isaia quando disse: «Voce di uno che grida nel deserto: "Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri"».

 

Sapendo che il termine YHWH é stato tradotto con Eterno o anche con SIGNORE, si capisce chiaramente dal vangelo di Matteo che la profezia di Isaia si riferisce a Gesù e che Egli è chiamato pure Eterno e Dio, non un altro Dio ma lo stesso e unico Dio.

La versione Nuova Riveduta della Bibbia ha trasformato il nome “Eterno” in “SIGNORE” in tutto l’Antico Testamento ma avrebbe benissimo potuto trasformare la parola “Signore” del Nuovo Testamento in “Eterno”. La comprensione di molti versetti sarebbe cambiata.

 

E’ comunemente accettato che Gesù sia Dio ma non si può accetta altrettanto facilmente che Gesù sia l’Eterno, YHWH eppure questa é la realtà biblica!

1 Corinzi 12:3 Perciò vi faccio sapere che ... nessuno può dire: «Gesù è il Signore! (YHWH, l’Eterno)» se non per lo Spirito Santo.

Dobbiamo capire che é Dio stesso che si é incarnato in un corpo umano:

1 Timoteo 3 :16 Senza dubbio, grande è il mistero della pietà: Dio è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato fra le nazioni, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

Prima di questo momento Dio era soltanto Spirito poi, con il suo corpo umano, é apparso agli angeli ed é stato elevato in gloria. Oggi dunque Dio esiste in Spirito, come é sempre esistito, ma esiste pure in forma umana: lo stesso e unico Dio ma sotto due forme diverse. E’ per questo che Paolo, scrivendo ai Galati, non lo considera come un uomo mentre quando scrive a Timoteo dice che il solo mediatore tra Dio (Spirito) e gli uomini é Cristo Gesù uomo:

Galati 1:1 Paolo, apostolo non da parte di uomini né per mezzo di un uomo, ma per mezzo di Gesù Cristo e di Dio Padre che lo ha risuscitato dai morti

1 Timoteo 2:5 Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo

 

I versetti da mettere insieme per capire meglio sono molti. Ne citerò ancora uno:

Isaia 40:13 Chi ha preso le dimensioni dello Spirito dell’Eterno o chi gli è stato consigliere per insegnargli qualcosa?

Romani 11:34 Infatti «chi ha conosciuto il pensiero del Signore? O chi è stato suo consigliere?

Anche qui è chiaro che lo Spirito dell’Eterno e il Signore sono la stessa cosa e si riferiscono a Gesù: Paolo dice subito dopo

Romani 11:36 Perché da lui, per mezzo di lui e per lui sono tutte le cose. A lui sia la gloria in eterno. Amen.

e sappiamo benissimo che tutto è stato fatto per mezzo di Gesù e in vista di Lui.

Colossesi 1:16 poiché in lui sono state create tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibili e le invisibili: troni, signorie, principati, potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui.

 

Gesù è il Signore, l’Eterno, YHWH.

Gesù è il Signore Dio, l’Eterno Dio.

Gesù è la luce del mondo, Gesù è il salvatore del mondo

Salmo 27:1 L’Eterno è la mia luce e la mia salvezza; di chi temerò? L’Eterno è il baluardo della mia vita; di chi avrò paura?

 

Facciamo attenzione a non negare la divinità di Gesù come fanno certi uomini, già condannati:

Giuda 1:4 Perché si sono infiltrati fra di voi certi uomini (per i quali già da tempo è scritta questa condanna); empi che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone Dio e Signore Gesù Cristo.

Gesù è il solo vero Dio che è venuto a noi, prendendo la forma di un uomo, l’Emmanuele, Dio con noi.

Matteo 1:23 «La vergine sarà incinta e partorirà un figlio, al quale sarà posto nome Emmanuele», che tradotto vuol dire: «Dio con noi».

Isaia 9:5 Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace

Giovanni 13:13 Voi mi chiamate Maestro e Signore; e dite bene, perché lo sono.

 

Commenti

yhwh non è che un assassino di almeno 5.000 persone

Da marco (non verificato)

Dio non è un assassino perché, in quanto creatore, egli decide del momento della nascita così come del momento della morte di ognuno.

 

Tanti sono morti per servirci di esempio: Dio è sovrano nel momento della loro morte.

1 Corinzi 10:11 Ora, queste cose avvennero loro per servire da esempio e sono state scritte per ammonire noi, che ci troviamo nella fase conclusiva delle epoche.

 

La Scrittura ci insegna che Dio decide e fa quello che vuole

Romani 9:20 Piuttosto, o uomo, chi sei tu che replichi a Dio? La cosa plasmata dirà forse a colui che la plasmò: «Perché mi hai fatta così?»

 

Noi dobbiamo essere sempre riconoscenti in ogni cosa

Giobbe 1:21 «Nudo sono uscito dal grembo di mia madre, e nudo tornerò in grembo alla terra; il SIGNORE ha dato, il SIGNORE ha tolto; sia benedetto il nome del SIGNORE».

 

Spesso ci sembra ingiusto ma dobbiamo ragionare con lo spirito e non con la carne perché Dio può togliere la vita nella carne ma dare la vita nello spirito.

1 Pietro 4:6 Infatti per questo è stato annunciato il vangelo anche a coloro che sono morti; affinché, seppur essendo stati giudicati nella carne secondo gli uomini, potessero vivere nello Spirito secondo Dio.

 

Dio non ragiona come noi con una visione terrestre ma guarda all'eternità. Se avesse mandato nel soggiorno dei morti tutta la famiglia di Core (mogli, figli, bambini) per condannarli all'inferno, egli sarebbe un assassino invece è molto probabile che, una volta nel soggiorno dei morti, abbia condannato soltanto i colpevoli e dato la vita eterna a tutti gli innocenti della famiglia di Core.

Numeri 16:32 la terra spalancò la sua bocca e li ingoiò: essi e le loro famiglie, con tutta la gente che apparteneva a Core e tutta la loro roba.

 

Gli esempi sono tanti: non dobbiamo ragionare secondo gli uomini ma dobbiamo avere il pensiero di Dio.

1 Corinzi 2:16 Infatti «chi ha conosciuto la mente del Signore da poterlo istruire?» Ora noi abbiamo la mente di Cristo.

Da garisma

Il Messyah non è affatto YHVH Onnipotente, e le stesse Scritture lo testimoniano.

Consiglio la lettura di questo articolo al riguardo:
assembleadiyahushua.it/come-la-bibbia-testimonia-che-il-messyah-non-e-dio-onnipotente/#axzz4dZqslqAX

Nota: il link di questo commento non è approvato e non è consigliato perché l'autore non riconosce Gesù come Dio ma come "un dio".

Da ADY (non verificato)

Gesù come uomo non era il Dio Onnipotente ma tutti coloro che lo hanno adorato, lo hanno riconosciuto come Dio perché ne riconoscevano l'identità sprituale. Per questo Gesù diceva: chi mi ha visto ha visto il Padre, parlando dello Spirito che era in lui.

Paolo ci invita a vedere Gesù nello stesso modo, senza guardare all'aspetto carnale:

2 Corinzi 5:16 Quindi, da ora in poi, noi non conosciamo più nessuno da un punto di vista umano; e se anche abbiamo conosciuto Cristo da un punto di vista umano, ora però non lo conosciamo più così.

Solo colui che parla tramite lo Spirito Santo, lo Spirito di Dio Onnipotente, di YHWH può affermare che Gesù è il Signore!

1 Corinzi 12:3 Perciò vi faccio sapere che ... nessuno può dire: «Gesù è il Signore! (YHWH, l’Eterno)» se non per lo Spirito Santo.

Da garisma

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.