Image logo

Gesù ritorna! Sei tu pronto?

A- A A+

Il giudizio di Scopes

 

C’è stato il famoso giudizio di Scopes, negli Stati Uniti, in seguito ad un dibattito fra evoluzionisti e creazionisti.

 

Il momento cruciale di questo dibattito si ebbe quando Clarence Darrow invitò il giovane pastore William Jennings Bryan al banco dei testimoni. Darrow, che era ateo ed evoluzionista, chiese a Bryan se sapeva che nel suo Stato natio, il Nebraska, alcuni milioni d’anni fa, era vissuta tutta una razza di uomini - scimmie. Bryan rispose che non ne sapeva nulla e che non ci credeva affatto. Fu allora che Darrow introdusse il dr. Henry Fairfield Osborn, del Museo americano di Storia naturale, il paleontologo più stimato a quel tempo negli Stati Uniti. Questi, come testimone, attestò che appena tre anni prima, nel 1922, era stata scoperta la prova che nel Nebraska era vissuta una razza di uomini - scimmie un milione d’anni fa. Bryan non si scompose. Gli evoluzionisti vinsero la causa.

 

La notizia fece il giro del mondo. Allorquando si fecero delle ricerche riguardo a questa pretesa prova, si trovò che essa era stata scoperta da un certo Harold Cooke, e pertanto, secondo la terminologia scientifica, al reperto era stato dato il nome di Hesperopithecus haroldcookii, vale a dire: uomo - scimmia occidentale di Harold Cooke. Ma in che consisteva la prova? La prova era data da un dente. Non diversi denti o una mascella o un cranio – ma un dente! Qualche tempo dopo si scoprì un identico altro dente nella medesima zona. Questo secondo dente però era attaccato ad una mascella, la quale a sua vola faceva parte di uno scheletro, e questo scheletro era quello d’un porco, più esattamente un pecari o suino americano, una specie estinta. Il dr. Duane Gish, esperto in fossili, commentando la scoperta, disse: “Non si tratta né di una scimmia vicina all’uomo, né di un uomo vicino alla scimmia, ma semplicemente di una specie scomparsa di maiale. Io penso che ci troviamo di fronte al caso di uno scienziato che ha prodotto un uomo partendo da un porco, oppure di un porco che ha prodotto una scimmia partendo da uno scienziato”.

 

Ma, caro amico lettore, permettimi che ti faccia notare che nei manuali scolastici è comparsa tutta una serie di disegni e di raffigurazioni di questo uomo-scimmia immaginario. Nei musei di storia naturale si mostra l’Hesperopithecus haroldcookii modellato in tutte le misure, avvolto nella sua gloria, seduto attorno al fuoco con la sua famiglia, con una clava sulle spalle, mentre saluta il mondo. Tutta una razza di uomini - scimmie vissuti un milione d’anni fa nel Nebraska… E tutto questo non era altro che un dente di porco!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna